PC - Policarbonato

FILAMENTO FFF
Il policarbonato (PC) è caratterizzato da una combinazione unica di tenacità, trasparenza ottica, rigidità e resistenza. Inoltre, il PC presenta eccellenti proprietà elettriche. Il policarbonato è amorfo e trasparente.

Le resine di policarbonato sono prodotte principalmente tramite una reazione di policondensazione, di cui Bayer Material Science e GE Plastics (oggi Sabic Innovative Plastics) sono stati i precursori, che prevede la reazione del BPA (bisfenolo A) con fosgene (COCl2). Questi processi di produzione del policarbonato (PC) sono stati sviluppati negli anni ‘90.

Il policarbonato è intrinsecamente uno dei polimeri più trasparenti. Nel contempo, può prestarsi alla formazione di compound in diversi colori, trasparenti, compatti e opachi. L’estetica del policarbonato raggiunge i suoi massimi livelli nella gamma dei polimeri ingegnerizzati.

Il peso della catena molecolare del PC può essere definito durante la polimerizzazione, per conferire al policarbonato molti differenti livelli o indici di fluidità (MFR o MFI). Il livello di fluidità a caldo del PC tipicamente varia tra 3 e 80 g / 10 min. Il policarbonato è adatto per lo stampaggio sia per iniezione che per estrusione. Oltre a ciò, il policarbonato si presta anche agevolmente per i processi di stampaggio a soffiatura.

Il policarbonato può essere prodotto con molte caratteristiche differenti, tra cui: ritardante di fiamma secondo una nuova tecnologia conforme ai requisiti ambientali, resistente ai graffi, a elevata tenacità, resistente al calore, resistente agli agenti atmosferici, biocompatibile, di qualità ottica e conforme ai rigidi requisiti dell’FDA e dell’USP.

Il policarbonato presenta un’eccellente stabilità ai raggi UV, che può essere ulteriormente migliorata con l’aggiunta di stabilizzanti. Altri additivi che possono essere usati per migliorare le prestazioni del policarbonato sono quelli che incrementano la resistenza al calore e la resistenza allo stress cracking (ESCR). Il PC può essere caricato con fibra di vetro per aumentarne ulteriormente la rigidità.

Le applicazioni tipiche del policarbonato sono:

  • Industria automobilistica: i fari e i finestrini di sicurezza;
  • Produzione di lastre e profili: coperture per tetti e finestre, applicazioni a prova di atti di vandalismo;
  • Industria elettrica: spine, prese, contatori, dispositivi di sicurezza ed emergenza;
  • Elettrodomestici: contenitori di mixer e sportelli di forni a microonde;
  • Beni di consumo e articoli per la casa: stampi per cioccolatini;
  • Attrezzature di sicurezza: occhiali protettivi, caschi;
  • Settore medicale: alloggiamenti di dializzatori;
  • Illuminazione: globi, diffusori, semafori;
  • Compact disc: CD-ROM, CD registrabili, DVD.